Regno Unito. Carcere per un Testimone di Geova colpevole di atti sessuali con una minore

15 Ottobre 2015

Testimone di Geova condannato a due anni e otto mesi per atti sessuali con una ragazzina di 15 anni

Un testimone di Geova di Stratford (Londra), che ha compiuto atti sessuali con una minorenne di 15 anni, ha dichiarato al giudice di  “aver combattuto per 7-8 anni con quei demoni“. Ma i motivi adotti da Craig Allen, che si dice abbia avuto il sostegno dei Testimoni di Geova per non finire in prigione, non hanno funzionato con un magistrato della Warwick Crown Court. L’uomo, di 43 anni, è stato infatti condannato a 2 anni e otto mesi di reclusione e ne è stata ordinata la sua iscrizione nel registro dei molestatori sessuali a vita dopo che si è è dichiarato colpevole di due capi d’imputazione per attività sessuali con una minore.

Il procuratore Andrew Wallace ha riferito che Allen aveva conosciuto la giovane vittima a metà dell’anno 2000 attraverso la chiesa geovista.  La minore, oggi 20enne, ha raccontato che in un’occasione nella quale l’uomo le diede un passaggio, pur pienamente a conoscenza della sua età, la toccò sessualmente.

La minore non si oppose e non narrò ad alcuno l’accaduto, successivamente ci furono altri episodi consensuali, inclusi vari tipi di attività sessuale, ma non il rapporto sessuale completo.

Qualcuno che aveva avuto il sospetto di quello che stava succedendo tra Allen e e la ragazzina, ne aveva parlato con la madre della  giovane, ma quando la donna aveva contestato a sua figlia e ad Allen ciò di cui era venuta a conoscenza entrambi avevano negato.

Le cose finirono quando  la ragazza cominciò a sentirsi in colpa, decidendo, lo scorso anno, di contattare la polizia.

Quando Allen è stato interrogato dalla polizia ha ammesso che gli episodi erano avvenuti, ma ha sostenuto che era la ragazza ad aver assunto il comando.

Elizabeth Power, il legale difensore, ha fatto osservare che Allen, che ha un figlio e una figlia oggi entrambi ventenni, aveva partecipato volontariamente al colloquio con la polizia ammettendo i fatti contestatigli. “Lui non  si è imposto ma era l’adulto e lei una bambina. Sostiene che era debole e di essere stato attratto da lei. Negli ultimi sette, otto anni ha combattuto contro quei demoni“. Il legale ha anche ricordato che Allen ha contratto dei debiti ed è colui che provvede economicamente alla sua famiglia.

Il giudice Sylvia de Bertodano, ha evidenziato che sebbene la giovane abbia partecipato agli atti sessuali, Allen aveva approfittato di lei in ragione della sua maggiore età.

Questo ha di fatto rovinato la sua reputazione. Lei è fortunato ad avere una moglie che le sta vicino e una chiesa che l’appoggia“, ha aggiunto il giudice de Bertodano, che ha infine dichiarato che l’adulto che prende parte ad attività sessuali coi bambini, deve andare in prigione.

FONTE DELLA NOTIZIA: STRATFORD OBSERVER

http://stratfordobserver.co.uk/news/jehovahs-witness-jailed-for-sexual-activity-with-a-child-8997/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...